Guida pratica allo smaltimento delle lampadine

Pensare di poter buttare la vecchia lampadina nella raccolta differenziata del vetro è una soluzione del tutto errata.

Lo smaltimento delle lampadine, come anche tutti gli altri tipi di materiali e rifiuti speciali, è sottoposta a dei regolamenti ben precisi per la salvaguardia dell'ambiente, per questo motivo il loro conferimento nei rifiuti merita cura ed attenzione.

Qui di seguito andremo ad elencare le diverse tipologie di lampadine e il loro relativo corretto smaltimento.

Smaltire le Lampadine ad Incandescenza

Si tratta di una tipologia di lampadina sempre più in disuso. La sua produzione, infatti, ha visto il tramonto già da diversi anni a causa degli alti costi di fabbricazione e degli altrettanti esosi consumi energetici. Nonostante tutto, la lampadina ad incandescenza è un tipo di prodotto ancora presente nelle nostre case. E' necessario sapere che la lampadina ad incandescenza è composta da vetro, rame e tungsteno, materiali che non possono essere divisi, ma che non risultano dannosi per l'ambiente. Per questo motivo le lampadine ad incandescenza vanno conferite esclusivamente nei contenitori della raccolta del secco indifferenziato.

Smaltire le Lampade Alogene

Le lampadine a gas alogeno (o semplicemente conosciute come lampadine alogene), hanno visto il loro pensionamento nello scorso 2018, e di certo sono prodotti ancora presenti all’interno delle nostre abitazioni. Questo tipo di lampadine sono composte da gas alogeno (iodio o bromo), tungsteno e un tipo di gas nobile a seconda della tipologia (come xeno, argon o kripton). Le lampade alogene possono essere conferite anche loro negli appositi contenitori della raccolta indifferenziata, poichè le componenti non sono diversificabili e non presentano particolari pericoli per l'ambiente.

Smaltire le Lampadine Fluorescenti (o a neon)

Le lampadine fluorescenti (o lampade a scarica) sono chiamate così per via del materiale di cui si compongono, coadiuvate per il funzionamento da gas nobili e una piccola quantità di mercurio, nonchè un rivestimento esterno in vetro. Queste lampade hanno una durata maggiore rispetto alle lampade ad incandescenza e assicurano un maggior risparmio energetico. Poichè le lampade fluorescenti contengono mercurio, sono considerate potenzialmente tossiche. Per questo motivo rientrano nei materiali RAEE (rifiuti di apparecchiature elettriche ed elettroniche) e vanno conferite presso i centri di riciclaggio comunali adibiti o presso il rivenditore da cui sono state acquistate.

Smaltire le Lampadine LED

Le lampadine a LED sono l’emblema del risparmio energetico e garantiscono una durata nel tempo davvero notevole. Questo tipo di prodotto fa oramai parte del nostro quotidiano anche grazie alle variegate tipologie presenti sul mercato. Questo tipo di lampade contengono piombo, nichel, arsenico e rame, in quantità differenti a seconda della tipologia di luce colorata emessa. Tutte queste sostanze sono da considerarsi tossiche, perciò le lampade a LED rientrano nei materiali RAEE e quindi devono essere smaltite solo attraverso le isole ecologiche comunali o tramite i rivenditori presso cui sono state acquistate.

 

Tabella Smaltimento Lampadine

Lampadine ad Incandescenza Contenitori raccolta indifferenziata
Lampadine Alogene Contenitori raccolta indifferenziata
Lampadine Fluorescenti Isole ecologiche comunali
Lampadine LED Isole ecologiche comunali 

Tabella riassuntiva delle varie tipologie di lampadine e il loro relativo smaltimento.

 

Consigli Utili

In alcuni comuni è possibile trovare dei contentitori appositi per lo smaltimento delle lampadine ad incandescenza e delle lampade alogene. E’ consigliabile quindi contattare il proprio comune di residenza per avere maggiori informazioni circa l’esistenza di questo servizio. Per conoscere il punto di raccolta RAEE più vicino, è possibile consultare la mappa presente sul sito del Centro di Coordinamento RAEE. In alternativa ci si può avvalere dell'app del sito web Ecolamp, scaricabile tramite i dispositivi mobili Apple o Android, nata per garantire al 95% il recupero e lo smaltimento dei rifiuti derivanti dagli apparecchi di illuminazione.

Nella speranza che queste informazioni vi siano state utili, vi auguriamo di continuare a porre la giusta attenzione nei riguardi della salvaguardia dell’ambiente e del vostro benessere, attraverso piccoli ma importanti contributi giornalieri, come quello del corretto smaltimento dei prodotti da illuminazione.

Se questo articolo sullo smaltimento delle lampadine ti è stato utile, ti invitiamo calorosamente a condividerlo. Consulta anche gli altri articoli presenti nel nostro blog per avere ulteriori delucidazioni su altri aspetti riguardanti il mondo dell’illuminazione.

Buona luce dallo Zio ;)

 

Ti piacciono i nostri articoli? Vuoi rimanere aggiornato su novità, sconti e promozioni?

 
Il tuo feedback ci aiuta a migliorare i nostri servizi, è semplice e veloce (basta un click)

 

Altri articoli che potrebbero interessarti: