Prodotti a marchio CE, garantiti fino a 2 anni Prodotti a marchio CE, garantiti fino a 2 anni
Assistenza liquidi Serve aiuto? Contatta l'assistenza tecnica

LED e risparmio energetico

Pubblicato il: 2 marzo 2020 | Aggiornato il: 28 gennaio 2021 | di: ZioTester
LED e Risparmio Energetico

  Tempo di lettura stimato: 7 min. circa

LED e risparmio energetico

Tutto ebbe inizio quando l’invenzione della lampadina rivoluzionò il mondo dell’illuminazione, sostituendosi in maniera definitiva alla luce naturale nelle ore in cui il sole si congeda dando spazio al buio notturno. Il salto di qualità avvenne però definitivamente con l’ideazione delle lampadine a LED  poichè, rispetto alle lampadine classiche che ci hanno accompagnato per lunghi anni (forse anche troppi), sono riuscite ad essere un prodotto superiore sia per efficienza sia in materia di risparmio energetico e quindi di rispetto per l'ambiente.

La storia del LED

La parola LED è un acronimo inglese che significa Light Emitting Diode, ovvero diodo ad emissione di luce e sfrutta le proprietà ottiche di specifici materiali semi-conduttori (come il silicio, il germanio o l’indio) per produrre fotoni, attraverso l’emissione spontanea della luce detta elettroluminescenza.

Colui che diede i natali a questa fantastica invenzione fu il fisico Nick Holonyak nel 1962. I primi led erano di colore rosso e venivano utilizzati come indicatori luminosi all’interno dei circuiti elettronici e nei display. Successivamente furono sviluppati anche i led a luce verde e a luce gialla, fino ad arrivare a quelli blu che valsero il Premio Nobel per la fisica nel 2014 ai tre scienziati giapponesi fautori di questa invenzione, ovvero: Shuji Nakamura, Isamu Akasaki e Hiroshi Amano. Con l’introduzione del led blu, infatti, è stato possibile passare successivamente al led con luce bianca, aprendo definitivamente la strada al concetto di risparmio energetico.

Nel corso degli anni la tecnologia led è andata sempre migliorando, arrivando a fornire un flusso di luce decisamente maggiore e abbattendo quindi i costi di consumo. L’efficienza energetica delle lampade led attuali è infatti 20 volte superiore ad una lampadina a incandescenza e 4 volte quella di un neon. La durata dei Led, inoltre, è 100 volte superiore rispetto ad una lampadina classica e 10 volte rispetto ad una lampada a neon. Si calcola che solo negli Stati Uniti, entro il 2030, il consumo dell’elettricità potrebbe ridursi del 46% evitando così circa 185 milioni di tonnellate di CO2 emesse in atmosfera. Considerando che l’illuminazione è la fonte principale del consumo energetico a livello globale, il risparmio e il salto di qualità sono senz’altro notevoli. Ci si auspica, inoltre, che in un futuro le lampadine led potranno essere alimentate con pannelli solari, mettendo a disposizione delle zone del pianeta più remote e prive di impianti elettrici, un sistema d’illuminazione del tutto economico e sostenibile.

La questione del risparmio energetico è il tema principe che accompagna l’illuminazione a LED. Vi mostriamo qui di seguito una pratica tabella per capire meglio le differenze di consumo con le classiche lampadine.

Durata e Risparmio Energetico delle Lampadine
 TIPO  DURATA  RISPARMIO ENERGETICO
Lampadine ad Incandescenza  1 anno  0%
Lampadine Alogene  1-3 anni  35%
Lampadine Fluorescenti  6-10 anni  75%
Lampadine LED  15-25 anni   90-95%

Tabella riassuntiva delle varie tipologie di lampadine e loro relativa durata e risparmio energetico.

 

Il risparmio energetico parte da noi

Se abbiamo intenzione di aumentare l’efficienza energetica all’interno delle nostre case, oltre ad installare le nostre amate lampadine LED, possiamo porre in essere altrettanti interventi che possono rendere la vita sotto il nostro tetto sicuramente migliore. In che modo?

Come abbiamo già ampiamente detto in precedenza, l’utilizzo delle lampadine a LED è senz’altro una scelta conveniente, poiché, rispetto alle colleghe più datate, verranno sostituite certamente con meno frequenza, garantendo una spesa sulla bolletta nettamente inferiore grazie al consumo energetico molto più esiguo. In media, infatti, una lampadina LED può durare fino a 15.000 ore, l’equivalente di 15 lampadine ad incandescenza. Ciò comporta anche una produzione minore di rifiuti, apportando benefici all’ambiente in maniera ancora più netta.

Ma è importante sapere che riqualificare il proprio ambiente domestico a livello energetico, significa badare a tutte le questioni che riguardano il nostro impianto elettrico, arrivando a beneficiare anche di alcune importanti agevolazioni messe a disposizione dal governo italiano. Le detrazioni concesse possono arrivare fino al 65% della spesa effettuata dal singolo cittadino (85% se gli interventi sono di tipo condominale e se le abitazioni sono situate in zone a rischio, come quelle sismiche) e riguardano tutte le tipologie di riqualificazione che sono dedite ad aumentare il livello di efficienza energetica, come ad esempio:

  • acquisto di impianti di climatizzazione alimentati da biomasse combustibili
  • finestre e infissi con schermature solari
  • caldaie a condensazione di classe A
  • ecc...

Per tutte le info più approfondite in merito, potete consultare il portale dell'Agenzia delle Entrate 

illuminazione casa

 

Riqualificazione energetica nella Pubblica Amministrazione

A livello nazionale è da anni in atto un programma che, con le giuste metodologie, sta cercando di improntare dei passi decisivi nei confronti del risparmio energetico. Anche in questo caso, il LED è protagonista di un lungo percorso che sta portando l’Italia ad affrontare in maniera oculata la questione dell’efficienza energetica.

Il Ministero dello sviluppo economico assieme al Ministero dell'ambiente, hanno messo a punto un programma di riqualificazione energetica della Pubblica Amministrazione centrale chiamato PREPAC che, come stabilito dal Dlgs 102/2014, si pone l'obiettivo di convertire ogni anno il 3% degli impianti elettrici degli edifici appartenenti all’intero comparto.

Il decreto attuato nel 2014, si prefigge infatti di abbattere i consumi energetici entro il 2020, coadiuvato dalla Strategia Energetica Nazionale, attraverso alcuni importanti aggiornamenti atti a migliorare le infrastrutture pubbliche.
I punti focali del programma sono i seguenti:

  • Interventi annuali di riqualificazione energetica sugli immobili della pubblica amministrazione
  • La previsione dell’obbligo per le grandi imprese e le imprese energivore di eseguire diagnosi di efficienza energetica
  • L’istituzione di un Fondo nazionale per l’efficienza energetica per la concessione di garanzie o l’erogazione di finanziamenti, al fine di favorire interventi di riqualificazione energetica della PA, l’efficienza energetica negli edifici residenziali e popolari e la riduzione dei consumi di energia nell’industria e nei servizi.

Ci si auspica quindi che i risultati ottenuti fino ad oggi siano stati decisivi e che si possa quindi parlare di “obiettivo raggiunto”, con la speranza di convertire energeticamente tutti gli uffici pubblici nazionali in tempi davvero brevi.

illuminazione pubblica

 

L'iniziativa “M’illumino di meno”

Concludiamo questo articolo invitandovi a prendere parte alla annuale iniziativa “M’illumino di meno”, un appuntamento importante che Caterpillar e Radio2 portano avanti dal 2005 con entusiasmo, una giornata dedicata al risparmio energetico e agli stili di vita sostenibili, attraverso la sensibilizzazione con piccoli ma importanti gesti quotidiani che possono aiutarci a migliorare il nostro approccio al cambiamento climatico, come ad esempio: spegnere le luci che non sono indispensabili e utilizzare l’automobile il meno possibile in città, magari condividendola con chi fa il nostro stesso tragitto.

Quest’anno l’evento si terrà il 6 di marzo, ed avrà come tema principale “il verde attorno a noi”. Piantare un albero o una semplice pianta, può essere non solo una forma simbolica atta ad elogiare questa nobile iniziativa, ma anche un contributo importante ad una causa decisamente attuale e che riguarda tutti da vicino, nessuno escluso. Aderirvi è senza dubbio un gran segnale di civiltà, un modo per sentirci artefici di un cambiamento che necessita di essere messo in atto per la tutela del nostro pianeta

m'illumino di meno

Spegniamo le luci ed accendiamo la nostra coscienza, affinchè ogni foglia o filo d'erba possa essere preservato, alimentato e moltiplicato, per il bene comune e del pianeta Terra.

Un abbraccio da ZioTester :)

 

Ti piacciono i nostri articoli? Vuoi rimanere aggiornato su novità, sconti e promozioni?

 
Il tuo feedback ci aiuta a migliorare i nostri servizi, è semplice e veloce (basta un click)

 

Altri articoli che potrebbero interessarti:

Condividi
facebook whatsapp
Commenti
Questa sezione è dedicata esclusivamente ai commenti inerenti l'articolo del blog. Se hai bisogno di informazioni su prodotti e spedizioni, ti invitiamo a contattare l'assistenza clienti.

Dì la tua, lascia un commento!

Effettua il login per commentare.

Non hai un account?

Registrati ora .

Account in attesa di verifica