Prodotti a marchio CE, garantiti fino a 2 anni Prodotti a marchio CE, garantiti fino a 2 anni
Assistenza liquidi Serve aiuto? Contatta l'assistenza tecnica

Sostituire un tubo al neon con un tubo led

Pubblicato il: 21 gennaio 2021 | Aggiornato il: 27 gennaio 2021 | di: ZioTester
Sostituire un tubo Fluorescente con un tubo LED

Quando arriva il momento di cambiare i vecchi tubi neon fluorescenti, perché non passare invece ai tubi a LED? I tubi LED sono più efficienti dal punto di vista energetico (A++), durano più a lungo e si accendono rapidamente. I tubi LED non necessitano di un dispositivo di avviamento (fusibile) e possono essere fissati per essere utilizzati senza alimentatore.

Investire in risorse per il risparmio energetico non è più un ideale, ma una pratica reale a cui è importante aderire per molti vantaggi anche sull'ambientale. Tra le soluzioni più adottate per ridurre consumi e costi, è possibile installare l'illuminazione a LED nel proprio ambiente. Tuttavia, se in molti casi è possibile passare a una nuova tecnologia solo sostituendo rapidamente la lampadina, è necessario considerare un dettaglio importante quando si sostituisce il tubo fluorescente: il ballast è elettronico o tradizionale?

I migliori Tubi LED su ZioTester

Cosa bisogna fare per sostituire i classici neon con quelli a LED?

Assicurati di maneggiare i tubi fluorescenti con cura. Contengono piccole quantità di mercurio che, sebbene non dannoso durante il normale utilizzo, può avere effetti negativi sulla salute se ingerito.
Ecco come trasformare un tubo neon classico con uno a LED:

  • Assicurati di aver acquistato un tubo LED che contiene lo starter.
  • Scollegare il corpo illuminante che si sta sostituendo dall'alimentazione.
  • Una volta scollegata l'alimentazione, rimuovere il vecchio tubo dal raccordo ruotandolo di 90° in senso orario o antiorario.
  • Scollegare lo starter e rimuovere il reattore ferromagnetico.
  • Installare lo starter LED (se è necessario) e il nuovo tubo led.

Come collegare i tubi a led?

Collega con attenzione il tuo nuovo tubo LED all'apparecchio. Il tubo avrà una connessione live a un'estremità e una connessione neutra all'altra. Assicurarsi che i fili nell'attrezzatura corrispondano. Se colleghi sia live che neutro a un'estremità del tubo LED, causerai un cortocircuito (alcuni apparecchi richiedono una connessione single-ended, che la maggior parte dei tubi LED è in grado di fare, ma in questi casi la lampada dovrà essere ricablata e montata in modo sicuro).

Come funzionano le lampade tubolari a LED?

Tutte le luci del tubo fluorescente utilizzano un dispositivo chiamato reattore per regolare la luminosità della lampada mentre si riscalda. Questi dispositivi sono necessari per le lampade fluorescenti e differiscono dalle lampade ad incandescenza che possono essere collegate direttamente ai circuiti elettrici di rete.
Gli apparecchi per lampade fluorescenti ospitano tipicamente il reattore all'interno dell'apparecchio e non sono accessibili senza rimuovere l'apparecchio dal soffitto. Le modifiche all'alimentatore della lampada fluorescente devono essere eseguite solo da persone a proprio agio e competenti con i lavori elettrici.

Le lampade fluorescenti Source T5, T8 e T12 funzionano in modo leggermente diverso e quindi hanno diversi tipi di reattori fluorescenti. Le lampade a LED, d'altra parte, funzionano in modo diverso dalle lampade fluorescenti e non utilizzano un alimentatore (ma utilizzano componenti elettronici che compongono il driver LED).

Le prime luci tubolari a LED richiedevano la rimozione o il bypass del reattore fluorescente. Ora, molti tubi LED sono progettati per essere compatibili con i reattori fluorescenti, consentendo una semplice sostituzione del tubo fluorescente, senza dover ricablare l'apparecchiatura.

Come modificare il cablaggio elettrico di un tubo neon per inserire un tubo a Led

Ci sono 2 tipi di circuiti normalmente utilizzati che sono:

  1. Installazione esistente con starter e reattore induttivo
  2. Installazione esistente con reattore elettronico

In termini semplici, se si dispone di un raccordo per tubo fluorescente con un motorino di avviamento vecchio stile, è possibile rimuovere semplicemente lo starter e quindi cortocircuitare i collegamenti attraverso il reattore induttivo. Questo toglierà il reattore induttivo dal circuito e significherà che la tensione di rete è applicata a entrambe le estremità del tubo LED. Il tubo LED si accenderà quindi correttamente.

In alternativa, se si dispone di un raccordo fluorescente con alimentatore elettronico, è necessario rimuoverlo dal circuito. Questo può essere fatto semplicemente tagliando i fili al reattore elettronico e collegando il neutro di rete a un'estremità del tubo LED e l'alimentazione di rete all'altra estremità. Il tubo LED funzionerà correttamente.

Quindi, riassumendo, per poter beneficiare di un tubo con illuminazione LED sarà sufficiente collegare l'alimentazione di rete a un capo del tubo e il neutro di rete all'altro per poterlo far funzionare. Questo meccanismo è molto più semplice rispetto a quello dei tubi fluorescenti vecchio stile e col tempo i fornitori di prodotti e apparecchiature per l’illuminazione saranno in grado di mettere in commercio sempre più supporti che funzioneranno esclusivamente con tecnologia LED. La semplicità d’utilizzo è a garanzia di questi prodotti, incentivando anche i costi che saranno senz’altro minori rispetto a quelli dei tubi a neon convenzionali.

Una volta convertito il supporto per trasformare un tubo classico luminoso in un tubo LED, sarà difficile tornare indietro. Ma nel caso in cui volessi farlo, conserva lo starter e consulta di nuovo queste istruzioni per ripristinare la configurazione originale. Se hai molti tubi fluorescenti, potresti certamente convertirli tutti. Ti consigliamo di fare una prova con un tubo soltanto, in modo tale da assicurarti la riuscita del procedimento e poter successivamente convertire gli altri con lo stesso metodo. Non dimenticare che questo tempo investito attraverso la conversione dei tubi a neon, raccoglierà i suoi frutti in futuro, poiché un tubo LED ha una durata 5 volte maggiore rispetto ad un tubo fluorescente tradizionale, permettendone la sostituzione con meno frequenza e incentivando un notevole risparmio sui costi energetici

Tubi Led ed Accessori per Tubi LED

Come installare tubi LED in apparecchi con driver convenzionale

Se avete un sistema di illuminazione con un ballast convenzionale o ferromagnetico, la sostituzione sarà molto semplice:

  • Comprate dei tubi LED che hanno lo starter incorporato.
  • Togliete il tubo fluorescente
  • Togliete lo starter
  • Inserite lo starter LED
  • Inserite il tubo LED

Installare questi apparecchi è ora semplice e sicuro. L'unica cosa da considerare è che nelle plafoniere T8 da 18W, lo speciale schema elettrico non consente la sostituzione del motorino di avviamento e del tubo della lampada, una modifica che porta alla mancata certificazione.

 

Ti piacciono i nostri articoli? Vuoi rimanere aggiornato su novità, sconti e promozioni?

 
Il tuo feedback ci aiuta a migliorare i nostri servizi, è semplice e veloce (basta un click)

 

Altri articoli che potrebbero interessarti:

Condividi
facebook whatsapp
Commenti
Questa sezione è dedicata esclusivamente ai commenti inerenti l'articolo del blog. Se hai bisogno di informazioni su prodotti e spedizioni, ti invitiamo a contattare l'assistenza clienti.

Di la tua, lascia un commento!

Effettua il login per commentare.

Non hai un account?

Registrati ora .

Account in attesa di verifica